Sentirsi piccoli, sentirsi giusti

Posted by Claudia D'Agostini |23 Apr 18 | 0 comments

Sentirsi piccoli, sentirsi giusti

Le sfide di ogni giorno ci richiedono di essere sicuri di noi stessi, o almeno sembrarlo.
Dobbiamo sembrare dei gladiatori che nell’arena vincono contro i leoni del momento. Dobbiamo sembrare forti, muscolosi, vittoriosi. D’altra parte non dobbiamo far percepire al nostro avversario alcuna insicurezza, alcuna emotività.

Dobbiamo essere genitori impeccabili, lavoratori precisi. Dobbiamo emergere agli occhi del nostro capo come i più bravi. A scuola dobbiamo essere quelli con il voto più alto. Dobbiamo, dobbiamo, dobbiamo… ma nel mentre cosa sentiamo?
Dove ci porta questa continuo nascondino delle nostre emozioni più vere e umane?
Cosa provoca farsi vedere sempre gladiatori e mai semplici umani emotivi?

Farsi vedere sempre a petto in fuori con fierezza provoca un enorme senso di FRUSTRAZIONE, un enorme senso di dover sembrare dei immortali ma sapere benissimo di essere semplici umani, mortali e piccoli come formiche.

Trovate il tempo di dare voce a questa dimensione. Trovate il tempo di sentirvi piccoli, sentirvi umani, sentirvi anche sbagliati e deboli. Così facendo accetterete la vostra sensibilità, la vostra emotività e il vostro non poter essere ogni minuto della vostra vita delle divinità.

Siete umani, non macchine.
Siete umani, non dei.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *